Complementi d’arredo

La parte forse più bella e divertente dell’arredamento della casa è quella di completare il tutto aggiungendo i complementi di arredo, vale a dire tutti quegli elementi decorativi che non sono indispensabili ma che fanno davvero la differenza. Infatti, in ogni casa ogni piccolo dettaglio è importantissimo per ricreare un ambiente perfetto. Tuttavia, quando dobbiamo arredare casa, le scelte che dobbiamo affrontare sono davvero numerose e spesso si può cadere in errore e confondere facilmente le idee non giungendo a una conclusione soddisfacente. Vediamo, insieme quali sono gli elementi da considerare prioritariamente per ottenere lo stile che abbiamo sempre desiderato con i complementi d’arredo per personalizzare nel modo giusto i mobili di casa.

La funzione dei complementi d’arredo

Alcuni dei complementi d’arredo non sono solamente un oggetto esteticamente bello da vedere, ma possono avere anche un lato funzionale. Tra questi ultimi in primis si può collocare il tappeto, che oltre a dare un tocco di colore in più all’ambiente può essere un pratico scendiletto o un soffice angolino in cui far giocare i propri figli. Segue lo specchio, la cui cornice può davvero essere un punto di luce della vostra casa, spesso se abbinato a una bella consolle di ingresso in cui potete dare l’ultimo tocco al vostro aspetto poco prima di uscire di casa. Molto funzionali sono poi, tra i complementi d’arredo moderni, le sedute o le illuminazioni che in una casa moderna sono davvero delle vere e proprie decorazioni.

Decorare le pareti con complementi d’arredo

In una casa, tra i complementi arredamento moderno, non possono di certo mancare i quadri, cercate di non esagerare però e soprattutto di scegliere le giuste dimensioni che non siano troppo ingombranti ma nemmeno troppo riduttive all’interno di una parete. Se una parete vi sembra troppo vuota e non volete però riempirla di quadri, potrete optare anche per altri complementi arredo design, come ad esempio: una bella carta da parati, degli appendiabiti da parete o ancora delle piante che scendono dal soffitto. Il segreto, infatti, è osare con la fantasia!

I colori e i materiali

Se non volete avere una casa troppo addobbata, e soprattutto troppo colorata, cercate di mantenervi sempre sulla scelta di complementi arredo casa in tre colori e di giocare poi sulle tonalità di quest’ultimi, mettendoli anche a contrasto. In questo modo l’ambiente risulterà molto più omogeneo e armonioso, ma non sembrerà mai monotono.
Importante è anche la scelta dei materiali, prediligete sempre dei materiali autentici di alta qualità che già solo a guardarli singolarmente possano conferire un aspetto ricercato alla vostra casa. Un must sono, per esempio, gli oggetti in legno e, o ancora quelli in acciaio lucido oppure, se amate lo stile più vintage, non potrete fare a meno di qualche oggetto in pelle. Valutate le opzioni e cercate sempre di immaginare come sarà il risultato finale.

La scelta dello stile

Ultimo consiglio prezioso è quello di non eccedere troppo negli stili, comprando complementi d’arredo sempre in linea con lo stile iniziale. Prima di procedere all’acquisto dei complementi d’arredo, infatti, bisogna già sapere quale stile voler ricreare nella nostra abitazione. Se scegliamo uno stile classico dovremmo mantenerci su questa riga, lo stesso vale se si sceglie uno stile industriale o ancora uno stile moderno, in quanto ognuno di questi avrà dei mobili e dei complementi arredo che si sposeranno al meglio in quel particolare ambiente. Se così non fosse potreste trovarvi nel bel mezzo di un accozzaglia di stili e design, il che non risulterebbe molto raffinato.

Questi piccoli consigli potrebbero darvi una mano nella scelta dei complementi d’arredo per la vostra casa, ma certamente non sono delle regole da seguire alla lettera. Anzi, la creatività è sempre la migliore arma per combattere la monotonia e vivacizzare gli ambienti.